Sesso danno per il cancro alla prostata

Vino, prostata e sessualità: prevenzione tumorale

Vitaprost prostatite cronica

Secondo gli studiosi che hanno analizzato i dati di oltre 3. Rischi più alti per etero monogami e omosessuali. E che chi aveva fatto sesso sesso danno per il cancro alla prostata 20 o più compagne risultava avere il 28 per cento in meno di probabilità di ammalarsi di una neoplasia alla prostata.

Al contrario, il rischio appare duplice in chi ha avuto 20 o più partner maschili rispetto a chi non ha mai avuto sesso danno per il cancro alla prostata rapporto omosessuale. Infatti, precedenti ricerche avevano messo in luce che frequenti eiaculazioni possono ridurre la concentrazione di sostanze potenzialmente dannose e cancerogene presenti nel fluido prostatico.

Niente pericoli per gli omosessuali con un solo partner. Infezioni e tumore Nessun legame chiaro è emerso fra cancro e infezioni sessualmente trasmesse, ma i ricercatori ipotizzano che queste possano avere un ruolo quando si arrivano ad esaminare i dati sui rapporti omosessuali.

Se infatti il pericolo di cancro alla prostata non aumenta fra i maschi che hanno avuto un unico partner dello stesso sesso, i rischi salgono parecchio in chi ha avuto più compagni. Potrebbe essere che il rapporto anale comporti traumi o cambiamenti a livello prostatico. Consigli preventivi: sfuggire le infiammazioni croniche.

Per lo stesso motivo vanno bandite le sigarette e limitati gli alcolici: al massimo bicchieri di vino ai pasti, lasciando i superalcolici a occasioni davvero speciali.

Vale sempre il consiglio di una dieta variegata e bilanciata, ricca in frutta, verdura, pesce, con tanta acqua che contribuisce a ridurre il peso specifico delle urine e a evitare le infezioni urinarie disturbi frequenti che, a loro volta, causano infiammazione prostatica. In autostrada con moto e scooter Ma solo se si è maggiorenni Vespa Sprint, operazione nostalgia Se il magnesio abbonda nella dietale ossa sono meno fragili Le ultime parole dal jet e una strana mappa.

Infiammazioni da spegnere.