Biopsia della prostata in vitro

Biopsia de próstata mediante la fusión de Resonancia Magnética y Ecografía - Doctor López Costea

Quali conseguenze può essere dopo la rimozione di adenoma prostatico

Menu Cerca. Tumori coltivati in laboratorio, a partire da poche, pochissime cellule malate prelevate dai pazienti. Aggregati tridimensionali in vitro originati da specifici tumori da utilizzare come modelli: per testare nuovi farmaci e quindi tentare nuove cure, sempre più personalizzate, sempre più ad hoc. Non è fantascienza ma realtà. I risultati del suo studio sono oggi su Nature Comunication.

È un tumore particolarmente aggressivo e con poche possibilità terapeutiche, a eccezione della chemioterapia. LO STUDIO I ricercatori hanno prelevato tramite biopsia con ago frammenti di piccolissime dimensioni da metastasi epatiche o ossee di 34 pazienti con tumore metastatico della prostata, alcuni con carcinoma neuroendocrino.

E, fondamentale, che sono stabili: mantengono cioè lo stesso assetto istologico e genomico nel tempo, per anni. Cosa significa questo in termini di prospettive, o meglio: quali applicazioni si possono immaginare per gli organoidi tumorali, in un futuro prossimo?

Biopsia della prostata in vitro per selezionare pazienti da inserire in trial adatti a loro. Oggi su Manovra, è caccia Biopsia della prostata in vitro 5 miliardi Da Erdogan alla manovra: il governo pallido Le bombe di Ankara contro i giornalisti.