Morte della prostata

Tumore della Prostata

Ben allevia infiammazione della prostata

Soprattutto durante il mese di sensibilizzazione e prevenzione della salute maschile Movemberè doveroso rispondere ad alcune di queste domande e spiegare quali sono le novità in questo ambito.

Il tumore della prostata è la neoplasia più frequente tra i soggetti di sesso maschilesoprattutto tra i 50 morte della prostata i 69 anni e dopo i 70 anni. Va sottolineato come, soprattutto nelle fasi iniziali, raramente il tumore prostatico causi segni e sintomi di sé morte della prostata quindi il sospetto clinico è posto quasi sempre mediante PSA e visita urologica morte della prostata esplorazione rettale. Nella diagnosi di cancro prostatico si stanno facendo largo ulteriori strumenti per evitare biopsie non necessarie.

La risonanza magnetica prostatica multiparametrica mpMRI con mezzo di contrasto sta acquisendo sempre più spazio sia nella fase di diagnosi che in quella di pianificazione del trattamento. Esistono molteplici opzioni di trattamento. Le diverse tipologie, che hanno diversi gradi di invasività, variano in base alle caratteristiche della malattia. Morte della prostata rischio intermedio vengono preferite la prostatectomia morte della prostata la radioterapia.

Tra le due non sono state dimostrate differenze in termini di risultati oncologici. Durante le varie fasi della malattia il paziente deve morte della prostata sempre posto al centro del percorso di cura, informato e seguito. Salta al contenuto principale. Epidemiologia e mortalità Il tumore della prostata è la neoplasia più frequente tra i soggetti di sesso maschilesoprattutto tra i 50 e i 69 anni e dopo i 70 anni.

Le novità in campo diagnostico e di imaging Nella diagnosi di cancro prostatico si stanno facendo largo ulteriori strumenti per evitare biopsie non necessarie. Le opzioni terapeutiche Esistono molteplici opzioni di trattamento. In caso di neoplasia a rischio molto basso o basso le opzioni sono innumerevoli.