Necrosi della prostata

Cancro alla Prostata: Sintomi, Cause e Trattamenti

Si presenta come un cancro alla prostata

Altri sintomi sono il bisogno di urinare urgentemente urgenza minzionaletalvolta associata a piccolissime perdite involontarie di urinaminzione intermittente, flusso urinario rallentato, sensazione di vescica non completamente svuotata, gocciolamento post-minzionale e, ma più raramente, ematuria presenza di sangue Necrosi della prostata urinetenesmo contrazione dolorosa dello sfintere urinario e riduzione della libido. Data una certa similitudine sintomatologica tra Necrosi della prostata prostatica benigna e tumore alla prostata carcinoma prostatico è consigliabile, nel caso si avvertano alcuni dei sintomi sopradescritti, mettere in preventivo una visita urologica.

Per sottoporsi a questo esame, il paziente deve assumere generalmente la posizione prona e appoggiare i gomiti su un lettino posto di fronte. In Necrosi della prostata di ipertrofia prostatica benigna la prostata viene avvertita come indurita e dolorante. Si effettua tramite uno strumento denominato cistoscopio che viene inserito in vescica tramite il condotto uretrale. Al contrario, se i valori sono superiori a quelli precedentemente indicati, è consigliabile il ricorso alla biopsia.

È consigliabile, dopo la valutazione flussometrica, valutare anche il cosiddetto RPM, il residuo vescicale postminzionale cioè il volume residuo di urina che permane eventualmente in vescica dopo la minzione ; sostanzialmente, lo scopo della flussometria è la valutazione del grado di ostruzione uretrale.

Le tipologie di trattamento possono essere suddivise sostanzialmente in quattro gruppi:. Terapie farmacologiche — Nelle forme di ipertrofia prostatica di lieve entità le cosiddette IPB di primo grado il trattamento è quasi sempre di tipo farmacologico. Necrosi della prostata problemi maggiori del ricorso ai farmaci sono Necrosi della prostata agli effetti collaterali deficit erettivi, eiaculazione retrograda, ginecomastia, ipotensione, emicrania, vertigini ecc.

Un certo interesse sembra rivestirlo un prodotto fitoterapico, il palmetto seghettato Serenoa repensil cui principio attivo è in grado di inibire come nel caso della finasteride e della dutasteride la 5-alfa-reduttasi. Diversi i farmaci che impiegano Necrosi della prostata principio attivo; fra questi si ricordano PermixonProstamol e Saba. Cateterizzazione Necrosi della prostata decorso post-operatorio sono simili a quelli della Necrosi della prostata transuretrale.

La ILC Interstitial Laser Coagulationcoagulazione laser interstiziale è una tecnica che si basa sulla coagulazione del tessuto della prostata tramite energia laser che viene emessa da una fibra infissa nel tessuto stesso. La cateterizzazione va dai tre ai cinque giorni. Il decorso post-operatorio va da uno a due mesi. La cateterizzazione va dai 4 ai 5 giorni. Il decorso post-intervento richiede circa due mesi. La cateterizzazione dura uno o due giorni.

La TUIP Trans-Urethral Incision of the Prostateincisione transuretrale della prostata è un intervento effettuato con tecnica endoscopica ed è indicato per prostate dal peso inferiore ai 30 g e che non presentino sviluppo di lobo medio.

Nel corso di questo intervento vengono praticate uno o due incisioni della prostata senza effettuare asportazione di tessuto. I tempi di cateterizzazione e decorso post-operatorio sono leggermente più Necrosi della prostata rispetto a quelli relativi alla tecnica TUIP. Fotovaporizzazione selettiva — La fotovaporizzazione selettiva Green Light PVP è una tecnica che Necrosi della prostata un laser a luce verde che provoca la fotovaporizzazione della lesione.

Se siete interessati a questo tipo di valutazione potete scaricare il questionario in formato Microsoft Word cliccando qui.